Aprire Un Conto Deposito Business

Un conto deposito business permette di depositare i propri risparmi o i guadagni aziendali / professionali e ricevere un interesse sulla quota presente sul proprio conto corrente. Si tratta di un interesse che varia da banca a banca, ma anche in base al tempo di deposito prefissato. Ovviamente, più è elevato l’importo depositato e più lungo è l’intervallo di tempo scelto e maggiori saranno i guadagni. I conti deposito sono disponibili sia per i privati, ma anche per aziende e professionisti dotati di partita Iva. Con il conto deposito business, ad esempio, si possono versare i capitali non utilizzati ed usufruire dei tassi di interesse. In molti casi, inoltre, è possibile collegare più conti correnti ad un unico conto deposito in modo da far confluire tutto l’importo su un unico conto per avere maggiori guadagni. Chi vuole aprire un conto deposito può scegliere tra la tipologia libera o vincolata: la prima, infatti, non prevede obblighi di tempo per mantenere attivo il conto, ovvero una durata minima in mesi entro la quale il conto non può essere estinto, se non dietro pagamento di una penale e perdita degli interessi maturati in alcuni casi; la seconda, invece, stabilisce un preciso vincolo temporale, ma offre dei rendimenti più elevati. Il conto deposito business libero offre un tasso di interesse basso che si aggira intorno all’1%, mentre i conti deposito business vincolati permettono di arrivare a guadagnare anche il 1,5-3% sulle somme depositate. Oltre che presso le varie banche, i conti deposito business possono essere aperti anche direttamente on-line facendo richiesta sui siti web ed inviando, via fax o email, tutta la documentazione necessaria. E’ semplice e veloce, e potrete iniziare la procedura direttamente dai link presenti sul nostro sito. Per le aziende e le società sono solitamente richiesti un documento di identità e codice fiscale del rappresentante legale, o di più persone se si tratta di un conto deposito business cointestato, partita iva, visura camerale o statuto sociale ed atto costitutivo della società, ma la documentazione può variare in base alla tipologia di impresa e le richieste della banca. Basta aspettare qualche giorno per accedere al proprio conto corrente, sia tradizionale che online, ed effettuare tutte le operazioni. La più importante, ovviamente, è il deposito del capitale tramite versamento in contanti, assegno o bonifico sul proprio conto. Il conto deposito business solitamente propone numerosi vantaggi: non vi sono spese per l’apertura e la chiusura, il bollo è a carico dell’istituto finanziario e vengono azzerate anche le spese di gestione. Tuttavia, ogni banca applica le proprie condizioni, per cui è meglio informarsi direttamente in filiale o sui siti ufficiali. Rispetto ai conti correnti tradizionali, i conti deposito, anche nella loro versione business, consentono solo due operazioni: versamento e prelievo di denaro, solitamente tramite bonifico o allo sportello. Prima di firmare il contratto e richiedere l’apertura del conto, meglio verificare le condizioni elative al tasso di interesse che, come ricordiamo, è più alto nel caso di conti vincolati. In caso di necessità, il denaro vincolato può essere utilizzato prima del … Leggi tutto

error: I contenuti sono protetti !!!

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma se hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione puoi decidere di lasciarli abilitàti, così ci aiuti a darti un’esperienza migliore.

In caso puoi sempre visitare la nostra pagina Privacy Policy, Disclaymer e Termini e condizioni per saperne di più come previsto dal GDPR.