Conto deposito ad alto rendimento: guida alla scelta

rendimento-contoI conti deposito sono sempre, chi più chi meno, ad alto rendimento, questo perchè non presentano spese di gestione e presentano tassi di interesse relativi al deposito notoriamente molto più alti di quelli che le banche offrono per i semplici conti correnti.

Questo perchè nel conto deposito si è obbligati a bloccare il capitale per un determinato numero di tempo che viene concordato tra le due parti. Per aprire un conto deposito occorre, quindi, essere consapevoli del fatto che i nostri risparmi dovranno rimanere fermi per un periodo prefissato. Se impossibilitati a garantire questo fermo, è consigliabile scegliere un altro modo per gestire i propri risparmi. La scelta tra i vari conti deposito deve, quindi, essere esclusivamente fatta sulla base del tasso di rendimento, visto che i costi di gestione sono zero.
Come valutare i conti deposito

Per valutare i conti deposito e confrontarli tra loro per scoprire quelli che hanno il rendimento migliore è consigliabile collegarsi ai siti ufficiali dei vari istituti di credito in modo da poter esaminare le schede tecniche e il rendimento. Una volta che si sono confrontate tutte le opzioni di scelta, si può scegliere quella che riteniamo più idonea, in base sia al rendimento che all’affidabilità della banca.
Ogni banca nel suo sito offre, infatti, la possibilità di poter visionare i vari servizi prestati, che prevedono mutui, prestiti, conti correnti ed appunto conti deposito.

Come funziona un conto deposito

Un conto deposito è, come appunto specificato nel nome, un conto bancario, che però non prevede la possibilità di far migrare continuamente in entrata e in uscita del denaro. Questo perchè a differenza del conto corrente classico si raggiunge con l’istituto di credito un accordo nel quale si stabilisce di lasciare la gestione del patrimonio interamente nelle mani della banca per un periodo di tempo che può andare da 3 mesi a qualche anno, senza quindi interferire con ritiro del denaro.
Per questa ragione le banche offrono un rendimento che può arrivare anche al 2%. Pertanto, il conto deposito è un ottimo mezzo per far rendere i propri risparmi, forse l’unico ancora redditizio in Italia.

Valutare bene anche l’affidabilità della banca

Oltre a valutare il rendimento del tasso di interesse è bene anche scegliere la banca in base all’affidabilità che questa può darci. Sono in gioco i nostri risparmi, quindi, occorre prestare molta attenzione alle mani alle quali li affidiamo. Ci sono, infatti, diverse banche che offrono rendimenti elevati ma che non sono in grado di dare sicurezza sulla gestione del capitale affidatogli, ed è quindi bene diffidare e rivolgersi invece a chi magari applica tassi di rendimento minori ma che sa gestire in maniera più ottimale il nostro denaro.

 

 

Disclaymer: le condizioni previste da ogni istituto bancario variano nel tempo.

Sei pregato di analizzare e di verificare le condizioni aggiornate sul sito ufficiale della banca, prima di fare qualsiasi acquisto e contratto.

Per fare un buon investimento per il futuro,  controlla e verifica la lista dei migliori conti deposito del 2021.

 

error: I contenuti sono protetti !!!

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma se hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione puoi decidere di lasciarli abilitàti, così ci aiuti a darti un’esperienza migliore.

In caso puoi sempre visitare la nostra pagina Privacy Policy, Disclaymer e Termini e condizioni per saperne di più come previsto dal GDPR.